Silvia Pinzaglia

DOTT.SSA IN IGIENE DENTALE

Sbiancamento Professionale in Studio

Come funziona?

Dopo aver identificato attraverso la scala colori il tuo colore di partenza e scattato delle fotografie, si procederà all’applicazione di una “diga liquida” sulla gengiva; si tratta di un gel isolante che proteggerà i tessuti molli dal contatto con il gel sbiancante.

Successivamente si applicherà sulla superficie del dente il gel sbiancante a base di perossido di idrogeno che permetterà all’ossigeno di penetrare nello smalto e nella dentina, ripristinando il bianco brillante dei vostri denti.

Ci sono effetti collaterali?

Il trattamento sbiancante è sicuro, numerosi studi clinici lo confermano. Inoltre la struttura del dente non subisce alcuna alterazione. Tuttavia in alcuni soggetti potrebbe presentarsi un aumento della sensibilità al caldo e al freddo ma si tratta di una condizione transitoria e reversibile in 48 ore, che sarà gestita dal professionista in studio, consigliandovi i giusti presidi da utilizzare a casa.

Quanto dura?

Il risultato ottenuto dipende soprattutto dal tuo stile di vita, dal tipo di alimentazione e dalla tua igiene orale.  Se seguirai i nostri consigli il risultato potrebbe essere duraturo nel tempo;  talvolta ogni 2-3 anni è necessaria una seduta di richiamo.

 

Sbiancamento Domiciliare: un trattamento professionale nel comfort di casa tua

Come funziona?

Dopo aver valutato l’idoneità allo sbiancamento ed eseguita l’igiene dentale si procede alla realizzazione di mascherine trasparenti individuali che potrai facilmente utilizzare a casa.

Ti forniremo tutto l’essenziale: mascherina + gel sbiancante da applicare all’interno della mascherina + istruzioni per l’uso.

Il gel sbiancante è disponibile in due diverse concentrazioni a base di Perossido di Carbammide:

  • Al 10% prevede un’applicazione notturna

  • 16%  4-6h giornaliere.

In entrambi i casi i risultati sono visibili in 5-10 applicazioni.

È un trattamento sicuro; studi clinici dimostrano la sicurezza oltre all’efficacia.

Ci sono effetti collaterali?

Durante l’applicazione delle mascherine la struttura del dente non subisce alcuna alterazione. Il gel viscoso non fuoriesce dalla mascherina per cui non c’è pericolo che vada sulla gengiva.  Tuttavia in alcuni soggetti potrebbe presentarsi un aumento della sensibilità dentinale al caldo e al freddo ma si tratta di una condizione transitoria e reversibile in 48 ore. Qual ora si dovesse presentare una notevole sensibilità si può procedere all’applicazione della mascherina a giorni alterni e utilizzando dei presidi desensibilizzanti.