L’impronta dentale digitale è la risposta a tutti i disagi legati all’impronta tradizionale ed è anche un grande passo avanti tecnologico che garantisce risultati di gran lunga migliori.

Si tratta di un metodo innovativo che consiste nell’acquisire l’immagine in 3D della bocca, attraverso una piccola telecamera (“scanner”) intraorale.

In pochi secondi è così possibile acquisire i dati necessari, evitando traumi ai pazienti,
massimizzando l’accuratezza dell’impronta e riducendo le tempistiche.

 

Cosa sono?

Le impronte dentali sono indispensabili per la costruzione di una protesi, per la progettazione dell’apparecchio ortodontico e quella degli impianti.

Per molti però l’impronta dentale può diventare un vero e proprio incubo!

La tecnica tradizionale prevede infatti l’utilizzo di un cucchiaio a forma di arcata al cui interno è inserito un materiale morbido (alginato, silicone) che il dentista introduce nella bocca del paziente e che indurendosi crea il calco in negativo della bocca.

Questo metodo comporta per il paziente una serie di ben noti disagi.

In primis, il senso di nausea e conati di vomito dovuti all’introduzione delle fastidiose e maleodoranti paste per il calco.

La grandezza del cucchiaio e la quantità della pasta inoltre, rendono difficile la respirazione e possono provocare senso di soffocamento, specialmente nei soggetti ansiosi, per i quali la seduta diventa difficile da affrontare anche dal punto di vista psicologico.

Come se non bastasse, prendere un’impronta accurata mediante la tecnica tradizionale, può risultare arduo. Una bassa qualità dell’impronta, molto spesso comporta la necessità di ripetere la seduta, nonché risultati clinici ed estetici scarsi e una sempre maggiore necessità di apportare ritocchi durante il posizionamento.

Perchè dunque non rivolgersi ad un’alternativa che elimini tutti questi problemi?

 

I 6 MOTIVI CHE RENDONO MIGLIORE L’IMPRONTA IN 3D

  • Massimo comfort: Eliminati totalmente nausea, conati di vomito, sensazione di soffocamento e traumi da “strappo” sulla zona cervicale, causati dalla strumentazione. Lo scanner che viene inserito nella bocca misura solo un diamentro.

  • Si riduce il tempo della seduta poiché lo scanner è in grado di acquisire l’impronta in pochi secondi e addirittura in due minuti è possibile effettuare una scansione  tridimensionale dell’intera bocca;

  • Sicurezza totale: a differenza della panoramica non c’è emissione di alcun tipo di radiazioni;

  • Meno ritocchi e meno sedute, poichè l’estrema precisione del digitale rileva tutti i particolari della arcata dentale permettendo al dentista di eseguire un lavoro perfetto sin dal primo intervento;

  • Risultati migliori sia dal punto di vista clinico che estetico

  • Economico: Maggiore qualità allo stesso costo dell’impronta tradizionale

L’impronta dentale tradizionale è stata sostituita da una comoda, veloce e precisa impronta ottica dentale digitale. Mai più paura dell’impronta dentale!

 

Per info e prenotazioni, chiama lo

0744/407295